Se ami stare sempre in forma e fare sport, sai che il freddo dell’autunno e dell’inverno può essere un nemico che porta raffreddore, influenza e malanni di stagione. Senza un buon riscaldamento, inoltre, le temperature rigide possono favorire la comparsa di strappi e crampi muscolari.

Niente paura però: in inverno puoi fare sport con i dovuti accorgimenti, che ti aiuteranno non solo a prevenire gli acciacchi, ma anche a riprenderti rapidamente nel caso ti fossi malauguratamente ammalato.

CONSIGLI UTILI CONTRO IL FREDDO

1) Sfatiamo un mito: non è il freddo che ti fa ammalare in inverno, ma gli sbalzi di temperatura. Da questo punto di vista anche gli sport in ambienti caldi e chiusi, possono essere più rischiosi di una corsa all’aria aperta se non ti asciughi e copri bene prima di tornare a casa. Dunque presta attenzione!

2) Vestiti adeguatamente: questo significa indossare indumenti tecnici, traspiranti, che mantengano caldo senza essere troppo pesanti; è utile evitare di far penetrare l’umidità sulla pelle e nelle ossa. Non dimenticare il cappello! Dalla testa si perde circa il 30% del calore corporeo…

3) Pratica esercizi di riscaldamento prima dell’allenamento e di recupero e stretching dopo: è importante per evitare le contratture tipiche da muscolatura troppo fredda.

4) Dormi 7-8 ore per notte: una carenza di sonno può abbassare le difese immunitarie e rende stanchi, complicando la sessione di allenamento.

5) Bevi almeno 8 bicchieri di acqua al giorno: con il freddo hai meno sete, ma se fai sport è necessario che il tuo corpo sia ben idratato. La disidratazione colpisce anche le mucose delle vie aeree: batteri e virus così le attaccheranno più facilmente.

6) Subito dopo una dura attività sportiva, cerca di non recarti in luoghi affollati dove circolano miriadi di germi: è vero che una moderata attività sportiva stimola il sistema immunitario e regala energia, ma un allenamento troppo intenso tende a sopprimere le difese per un intervallo di tempo tra le 3 e le 72 ore.

7) In caso di raffreddore o influenza, riposati: recupererai l’allenamento dopo la guarigione.

8) Mantieni la giusta alimentazione: mangiare in modo equilibrato è necessario per la tua salute.

9) Concentrati su nutrienti che favoriscano il rafforzamento delle difese immunitarie e garantiscano energie. Un supporto con integratori può davvero fare la differenza.

I NUTRIENTI UTILI

Queste le vitamine e i minerali che non devono mancare in inverno, quando il tuo organismo è più soggetto a influenza, raffreddore e malanni di stagione, specie se fai sport:
Zinco: una sua carenza può abbassare le energie e la resistenza alla fatica;
Magnesio: è una vera “centrale elettrica” per l’organismo, perché dona una forte ricarica energetica e ha un ruolo importante anche nella salute delle ossa, cosa da non trascurare per chi fa sport. In più diminuisce le contrazioni muscolari;
Potassio: tiene lontani i crampi e facilita il recupero post allenamento. E’ fondamentale per mantenere adeguati livelli di acqua nel corpo, che si perdono con il sudore;
Vitamine del gruppo B: donano energia e aiutano nei cambi di stagione. La loro integrazione (in particolare vitamina B12) può ridurre la sensazione di spossatezza;
Vitamina C: preziosissima nello stimolare il sistema immunitario;
Vitamina D: permette all’organismo di assimilare il calcio tanto importante per la robustezza delle ossa e stimola il sistema immunitario per tenere lontano raffreddore, influenza e malanni vari. Viene assorbita solo quando ti esponi al sole, per questo è utile andare a correre di giorno o assumere degli integratori sin dall’autunno;
Vitamina E: è un antiossidante prezioso per la tua pelle che alle temperature fredde potrebbe seccarsi troppo. Non solo: secondo uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Clinical Epidemiology, una sua corretta integrazione riduce il rischio di polmonite del 69% tra gli atleti (non fumatori).