Ogni volta che hai un allenamento o un match dopo pranzo, apri il frigo e pensi… e ora cosa mangio???

Niente paura, ti aiutiamo noi… con piccole regole e consigli sulla corretta alimentazione!

Lo sapevi che ogni giocatore e giocatrice, dall’ N.C. al professionista, può migliorare le capacità di resistenza e di forza in partita se osserva precise regole alimentari?

La PRIMA REGOLA è che i giocatori devono evitare di presentarsi in campo con del cibo sullo stomaco o completamente a digiuno. A volte durante l’incontro non è tanto l’avversario che ci sovrasta tecnicamente o tatticamente, ma è il nostro fisico che ci pianta in asso perché abbiamo assunto alimenti sbagliati e non abbiamo più “benzina” per i nostri muscoli. Oppure giochiamo mentre stiamo ancora digerendo e oltre a rischiare di avere problemi gastrici, i nostri tempi di riflesso si allungano, e noi sappiamo quanto sono importanti i riflessi nel tennis!!!

Quindi di media LA REGOLA è: mangiare almeno DUE ORE E MEZZA prima della partita o dell’allenamento.

MA COSA MANGIARE?

SECONDA REGOLA poco nota è quella in cui l’ultimo pasto non deve contenere solo CARBOIDRATI…

Perché? Come è risaputo i carboidrati sono la maggiore fonte di energia per i nostri muscoli durante la partita o l’allenamento, ma hanno un alto indice glicemico e sono assorbiti e digeriti molto velocemente, quindi il rischio è che assumendo solo alimenti come pasta, pane, riso, cereali, frutta o patate, è che la benzina finisca in fretta e la debolezza e la ridotta lucidità prendano il sopravvento.

TERZA REGOLA assumere PROTEINE, essenziali in quanto costruiscono, riparano e regolano la funzione dei tessuti muscolari. Ma ATTENZIONE un’eccessiva assunzione di carne, pesce, pollame, formaggio o uova priva i muscoli deputati all’esercizio fisico di acqua e può inibire l’eliminazione delle scorie prodotte durante lo sforzo muscolare.

QUARTA REGOLA FONDAMENTALE bere tanta acqua prima del match o dell’allenamento, fin dalla sera che precede il match e durante il pasto pre-partita, e diluire nell’acqua che ci si porta in partita Sali minerali e vitamine, perché favoriscono il corretto funzionamento dei tessuti muscolari e di quelli nervosi e aiutano a sfruttare al meglio i contenuti energetici degli alimenti ingeriti.

PRANZO:
-PASTA O RISO CON POCO CONDIMENTO
-PESCE O CARNE AI FERRI CON CONTORNO D’INSALATA O VERDURE COTTE IN VARIO MODO.
-FRUTTA
-ACQUA